Concretizziamo i nostri principi per fare partecipare tutti al miglioramento del benessere sostenibile

I nostri principi di semplicità, fiducia, trasparenza e onestà sono il modo con cui alimentiamo un circolo virtuoso per poter contare su persone consapevoli e pronte a crescere insieme facendo leva sulla sostenibilità e la partecipazione.

 

CONDIVIDERE CON SEMPLICITA’

Ci adoperiamo per semplificare la sostenibilità e renderla più accessibile a tutti per poterla condividere attraverso un linguaggio comune per:

  • avere un ponte di comunicazione tra chi progetta e chi realizza, tra chi produce e chi acquista, tra chi amministra e chi usufruisce dei beni pubblici;
  • conoscere il contesto da più punti di vista;
  • facilitare la partecipazione di tutte le parti interessate che possono condividere informazioni;
  • gestire i conflitti e trovare vie di uscita grazie alla capacità di capire i problemi e apprezzare diverse prospettive;
  • confrontarsi efficacemente.

 

MISURARE CON FIDUCIA

Ti aiutiamo ad avere fiducia nelle tue capacità e risorse. Grazie a speciali strumenti di misura che focalizzano l’attenzione sui comportamenti che hanno portato ad un determinato risultato, ti aiutiamo ad avere la consapevolezza dei tuoi punti di forza e di miglioramento, secondo un approccio basato sull’analisi del ciclo vita. Ti aiutiamo a misurare la proattività dei comportamenti, cioè non solo basati sui risultati delle performance (es. consumi energetici o CO2 risparmiata o % raccolta differenziata dei rifiuti prodotti), ma sulla motivazione che ha portato ad ottenere quei risultati e che consente di migliorare con vantaggi per se stessi e per gli altri. 

Per capire cosa intendiamo facciamo un esempio. Usare la bicicletta può essere una scelta motivata da fini ambientali o di risparmio economico. In entrambi i casi se pensiamo in termini di CO2 ridotta, il risultato è lo stesso. Ma, mentre la prima scelta è motivata da valori e principi, la seconda è mutevole. Basta un aumento del salario o una diminuzione del prezzo della benzina, che si è pronti a prendere la macchina. Basta togliere gli incentivi per chi produce meno CO2 che la logistica non è più sostenibile.

L’approccio di ciclo di vita considera il prodotto/servizio come il risultato di un insieme di processi relativi alla sua fabbricazione, distribuzione uso, manutenzione e dismissione o riutilizzo. Valutare quali comportamenti si adottano in ciascun processo consente di analizzare complessivamente le relazioni tra i processi ed evitare di ridurre gli impatti negativi in uno, causando impatti negativi in un altro.

 

COMUNICARE CON TRASPARENZA GLI OBIETTIVI VOLUTI E I RISULTATI RAGGIUNTI

Vi aiutiamo a comunicare correttamente la cura e l’attenzione di chi produce valore per se stesso e per gli altri. La trasparenza facilita l’incontro domanda/offerta e apre nuove possibilità, permettendo agli interlocutori di scambiare saperi, sensibilità e abilità. La comunicazione trasparente consente la promozione dei valori, la formazione delle competenze, l’assunzione di comportamenti virtuosi.

I soci di AREGAI comunicano con la SMART LABEL LICET®, consulta il motore di ricerca.

 

CRESCERE CON ONESTÀ USANDO TUTTE LE RISORSE IN MODO INTELLIGENTE

Il CTS di AREGAI ha elaborato una serie di strumenti che mette a disposizione dei soci iscritti alla sezione MODELLO LICET® per aiutarli a pianificare lo sviluppo sostenibile dell’azienda attraverso il PIANO DI CRESCITA INDIVIDUALE.

Il CTS di AREGAI ha anche elaborato il sistema di garanzia partecipata per contraddistinguere con il marchio collettivo collaborativo LICET® chi si contraddistingue per collaborare in squadra facendo forza sulla sinergia delle azioni integrate. Il marchio è rilasciato al coordinatore della squadra e contraddistingue tutti i partecipanti che hanno condiviso il PROGRAMMA di SVILUPPO SOSTENIBILE PARTECIPATO LICET®.

Il “PIANO di CRESCITA INDIVIDUALE LICET®” ed il “PROGRAMMA DI SVILUPPO SOSTENIBILE PARTECIPATO LICET®” sono due strumenti per aiutarti ad aumentare il valore sostenibilità che produci da solo o come capofila / coordinatore di un gruppo di organizzazioni (es. reti di imprese e o filiere produttive). La differenza tra i due è l’approccio, il primo di tipo individuale, il secondo di tipo collaborativo.

ASSOCIATI AD AREGAI

link socio

I nostri Progetti

gif animata progetti

Scopri chi usa LICET®

gif animata motore

EVENTI AREGAI

benessere1a
bezzo1a

I 5 valori LICET®

link come

Misura le tue azioni sostenibili, fai il test LICET®

TEST